psicologo a scuola

 

Da sempre Metamorfosi dedica una parte importante del suo lavoro ai bambini e agli adolescenti che frequentano la scuola, coinvolgendo gli adulti di riferimento quali insegnanti e genitori.

Con la chiusura dell’anno scolastico si è da poco concluso l’intervento presso l’I.C.S. “Elsa Morante” di Milano . Attraverso tutti i suoi servizi scolastici, solamente durante quest’anno scolastico 2013/2014 Metamorfosi ha coinvolto all’interno di questo plesso scolastico un numero significativo di bambini, adolescenti e adulti: ha raggiunto 37 famiglie, 30 insegnanti e 234 alunni tra bambini della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e ragazzi della scuola media.

Grazie al finanziamento dell’Associazione Genitori , per il quarto anno consecutivo Metamorfosi ha gestito all’interno dell’Istituto “E.Morante” diversi servizi psicologici rivolti a minori e adulti:

sportello psicologico per insegnanti e genitori (scuola dell’infanzia, primaria, media)

sportello psicologico per studenti (scuola media)

osservazioni nelle classi (scuola dell’infanzia e primaria)

screening delle difficoltà scolastiche (scuola primaria)

Lo sportello psicologico o spazio d’ascolto ha l’obiettivo di accogliere le difficoltà della persona e di sostenerla in un breve cammino: non ha una funzione psicoterapeutica ma rappresenta un momento di confronto su dubbi personali, legati alle relazioni o su difficoltà prettamente scolastiche. Si tratta di un servizio importante perchè sempre presente durante l’anno e perchè aiuta a superare il momento di crisi o rappresenta il primo passo per intraprendere un percorso psicologico più lungo esterno al contesto scolastico.

Le osservazioni nelle classi sono un’attività pensata insieme agli insegnanti come supporto per la gestione dei gruppi classe, per l’inserimento dei singoli o per la gestione di casi specifici. L’obiettivo è riflettere su eventuali atteggiamenti che possono facilitare la creazione di un gruppo e favorire l’inserimento di alcuni bambini all’interno della classe.

Lo screening delle difficoltà scolastiche ha come fine quello di evidenziare i segnali precoci di possibili difficoltà scolastiche future attraverso l’utilizzo di test e disegni che indagano le principali aree coinvolte nell’apprendimento (area cognitiva, area delle relazioni-affettiva, competenze specifiche di letto-scrittura e numeriche), in modo da fornire ai genitori e agli insegnanti uno spunto di riflessione e un aiuto precoce rispetto al funzionamento dei bambini e a possibili fattori di rischio nel prosieguo del percorso scolastico.

Lo psicologo a scuola è importante per garantire un sostegno in molte situazioni che se trascurate rischiano di diventare serie e compromettere il futuro emotivo, cognitivo e relazionale di bambini e ragazzi.
Gli adulti a scuola possono fare molto per se stessi e per i loro figli o i loro studenti, diventando parte di una fondamentale rete di supporto.
Gli studenti a scuola possono trovare in questi servizi molto più di un aiuto momentaneo ma uno strumento per superare difficoltà future e per trovare risorse personali permanenti.