Adolescenti con DSAI disturbi specifici dell’apprendimento sono difficoltà relative alla sfera cognitiva: sono disturbi settoriali dell’ambito della letto-scrittura e del calcolo in studenti con una intelligenza nella norma, con adeguato percorso di studi e con un adeguato ambiente socio-familiare. I bambini le cui difficoltà vengono riconosciute tempestivamente, opportunamente supportate e trattate, riescono ad affrontare le scuole senza importanti ripercussioni sulla sfera emotiva.

Quando questo non succede troviamo ricadute non solo nell’adattamento scolastico ma anche nell’ambito dell’autostima: proprio perché intelligenti, questi bambini si rendono conto che continuano a fare fatica e si rendono conto della loro diversità rispetto ad alcuni coetanei particolarmente dotati a livello scolastico.

Queste sensazioni possono amplificarsi in adolescenza, e possono diventare molto forti anche se prima erano sfumate. Come molti studiosi dell’ambito hanno sottolineato, in particolare il prof. G. Stella, l’adolescenza è un periodo complesso per i ragazzi con DSA. In adolescenza, periodo già di per sé critico, i ragazzi tendono ad identificarsi con il gruppo dei pari età e gli adolescenti con DSA vivono per questo con ancor maggiore difficoltà il loro sentirsi diversi.

Inoltre il periodo dell’adolescenza è caratterizzato da un complessificarsi delle materie di studio con l’inizio delle scuole superiori (le attuali scuole secondarie di secondo grado): le materie scolastiche diventano sempre più “tecniche” e il carico di lavoro -la quantità di argomenti da studiare- diventa sempre più pesante. E’ importante per questi ragazzi ottenere un supporto adeguato per imparare un metodo di studio funzionale rispetto alle loro caratteristiche, per poter affrontare con successo i nuovi e complessi ambiti di studio e per poter organizzare al meglio le energie mentali. Ed è importante per loro continuare a sentire il supporto della famiglia, che deve adeguarsi al nuovo momento della vita.

Un buon metodo di studio è la chiave per il successo di qualsiasi studente anche senza un disturbo specifico.
Il migliore modo per permettere il successo scolastico per i ragazzi con DSA alle scuole superiori (le attuali scuole secondarie di secondo grado) è iniziare già alle scuole medie (le attuali scuole secondarie di primo grado) un percorso per supportare un metodo di studio adeguato e preparare i ragazzi al difficile passaggio alle scuole superiori.